Al Nuovo Teatro Sanità il 16 marzo appuntamento conTino Caspanello e Tino Calabrò in “Sira” di Tino Caspanello con la regia di Cinzia Muscolino. Produzione Teatro Pubblico Incanto

Un appuntamento al buio. Un appuntamento comandato e, tuttavia, apparentemente casuale. C’è un ordine da eseguire, una commissione, che si rivelerà essere una specie di iniziazione alla quale non ci si può sottrarre, perché nella logica delle cose, di certe cose, gli ordini vanno eseguiti, soprattutto quando arrivano dall’alto, da un “alto” che, incurante di etiche, affetti, legalità, costruisce il mondo secondo la logica spietata della sopraffazione.
Due uomini, uno molto giovane e l’altro adulto sono i protagonisti di Sira. Due generazioni a confronto, al buio, che si guardano come due lottatori su un ring. Vittima e carnefice allo stesso momento. La vita dell’uno dipende dalla scelta dell’altro, una scelta interiore che potrebbe rafforzare, oppure rompere definitivamente, attraverso la disubbidienza, quel tragico filo che ci lega a una cronaca quotidianamente violenta.

 

per info: http://www.nuovoteatrosanita.it